Glossario
 
world artist
Paul  Signac


Parigi  (Francia)

nascita: 1863
morte: 1935
  Opere
 
 


Portrait of Félix Fénéon
oil on  canvas,  46 x 39 cm, 1890

 


View Of The Port Of Marseilles
oil on  canvas,  89x117 cm, 1905

 


Il mare. Saint-Briac. La guardia Guérin. Saint-Lunaire. Opus 211
oil on  canvas,  65x81,5 cm, 1890

 


Snow, Boulevard de Clichy, Paris
oil on  canvas,  48.1 x 65.5 cm, 1886

 

Biography:

Paul Signac nasce a Parigi l'11 novembre del 1863 da una famiglia di commercianti. Questa si trasferisce nei pressi di Place Pigalle, nel cuore di Montmartre, popolata da artisti, modelle e mercanti d'arte, che influiscono sulla decisione di Signac di dedicarsi alla pittura. Cominciò come impressionista, e a Parigi nel 1884 fu tra i fondatori della Société des Independants, esponendo quell'anno al loro Salon. Amico di Seurat, elaborò con lui la tecnica del pointillisme (puntinismo, divisionismo), caratteristica del Neo - Impressionismo; nel suo studio avevano luogo le riunioni dei Neo-Impressionisti. Nel 1888 fu invitato ad esporre con i Venti a Bruxelles; l'anno dopo si recò ad Arles per visitare Van Gogh, che aveva pure praticato per breve tempo la tecnica divisionista. Nel 1892, per studiare gli effetti cromatici delle vibrazioni luminose sul mare, Signac viaggiò ripetutamente lungo le coste francesi, dalla Bretagna al Mediterraneo; cominciò anche a dipingere in modo che doveva diventare caratteristico del suo stile, e che era una variazioni della tecnica da lui caldamente patrocinata: sostituendo cioè, ai puntini più o meno irregolari di Seurat e degli altri, dei tocchi di colore quadrati, simili alle tessere di un mosaico. Questo però dava alla sua pittura un carattere piuttosto ambiguo, impedendogli di ottenere la costante luminosità di Seurat, giacché i quadratini di colore erano molto ingombranti. I suoi acquarelli invece conservavano la loro semplicità e freschezza. Giunto alla piena maturita' artistica viaggia e dipinge molto, approfondendo le ricerche teoriche, che presenta nel saggio pubblicato nel 1899 Da Eugene Delacroix al neoimpressionismo, sintesi dei suoi studi sull'arte e sull'ottica. Negli ultimi anni sperimenta varie soluzioni del suo stile divisionista, accompagnate da una buona attivita' come incisore: attenua il rigore scientifico e da' spazio alla luce e ai valori emotivi; nello stesso tempo si mostra attento alle esperienze delle avanguardie, soprattutto all'uso dei colori degli esponenti dell'espressionismo. Fu presidente della Société des Indépendants dal 1908 alla morte. Muore a Parigi il 15 Agosto del 1935.

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 4 Febbraio 2004
Visitatori dal 1/4/2003 : 91922



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK