Glossario
 
world artist
Paul Klee


Münchenbuchsee (Germania)

nascita: 1879 (Münchenbuchsee)
morte: 1940 (Locarno)
  Opere
 
 


Giardino orientale
oil on  cardboard,  40 x 52  cm, 1925

 


La maschera con bandierina
watercolor on  paper,  65 x 49  cm, 1925

 


La notte di Valpurga
oil on  canvas,  1935

 

Biography:

Paul Klee nasce il 18 dicembre 1879 a Münchenbuchsee, presso Berna, in una famiglia di musicisti, e assume la cittadinanza tedesca del padre, Hans Klee. La madre Ida è svizzera. A sette anni viene avviato allo studio del violino e diventa membro di un’orchestra. La musica lo accompagnerà per tutta la sua esistenza. Parallelamente scrive poesie e disegna. Nell’ottobre del 1898, dopo la maturità, vorrebbe studiare pittura all’Accademia di Monaco ma viene respinto ed è così costretto a frequentare la scuola privata di disegno di Heinrich Knirr. Due anni più tardi entra all’Accademia, nella classe di pittura di Franz von Stuck. Un anno dopo lascia la scuola e inizia la serie dei viaggi in Italia, dove studia i maestri antichi, e a Parigi, dove ha l’occasione di vedere le opere degli impressionisti. Nel 1906 sposa la pianista Lily Stumpf con cui si stabilisce a Monaco. Dopo la nascita del figlio Felix, Paul Klee si occupa principalmente della sua educazione e Lily mantiene la famiglia impartendo lezioni di piano. Nel 1909 espone due opere alla Secessione di Berlino. L’anno successivo il Kunstmuseum di Berna organizza la sua prima mostra personale. L’artista fa la conoscenza di Alfred Kubin, August Macke e Vasilj Kandinskij, e cosí entra in contatto col gruppo Der Blaue Reiter (Il Cavaliere azzurro). Alla seconda mostra del gruppo espressionista tedesco, nel 1912, vengono esposte diciassette opere di Klee. Durante un viaggio con Lily a Parigi, incontra Robert Delaunay e rimane molto impressionato dai suoi esperimenti sul colore, tanto da introdurli nei propri lavori. Vede anche opere di Pablo Picasso e Henri Matisse, che influenzeranno il suo stile. La mostra alla galleria Der Sturm a Berlino, nel 1916, porta per la prima volta delle consistenti vendite. In questo periodo dipinge quadri dai contenuti figurativi e astratti. Nell’ottobre del 1920 viene chiamato al Bauhaus di Weimar: finalmente Klee raggiunge la notorietà. Nel 1926 l’artista partecipa alla prima mostra del gruppo surrealista a Parigi. In occasione del suo cinquantunesimo compleanno si tiene una sua grande mostra retrospettiva a Berlino. Nel 1930 viene chiamato all’Accademia di Düsseldorf e così si scioglie il contratto col Bauhaus. Tre anni più tardi viene licenziato senza preavviso. Nel 1933 cerca inutilmente di ottenere la cittadinanza svizzera, perché in Germania la sua opera viene considerata arte degenerata. Nel 1936 si ammala gravemente e gli viene diagnosticata una sclerodermia progressiva. Nonostante la sofferenza continua a produrre molti lavori, fino alla sua morte, a Locarno nel 1940.

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 15 Gennaio 2003
Visitatori dal 15/1/2003 : 48745



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK