Glossario
 
world artist
Salvatore Ferrara

Via Ponte Nuovo 70 - Napoli 80139
Napoli (Italia)

tel. +393398153196
email: ferraranaif@hotmail.it
  Opere
 


Anforapresepiale
mixed media on  terracotta,  80x50 cm, 2006

 


Bambinello
mixed media on  wood,  diametro 20 x36 cm, 2006

 


Ex voto
mixed media on  canvas,  30x40 cm cm, 2004

 


Gigli
mixed media on  canvas,  100 cm cm, 2003

 


Miracolo di San Gennaro
mixed media on  canvas,  80x40 cm cm, 2006

 


Piattopresepiale
mixed media on  ceramics,  40 cm cm, 2005

 


Presepe a scoglio
mixed media on  wood,  20x60 cm, 2006

 


Presepe bianco
mixed media on  wood,  40x70 cm, 2006

 


Presepeanfora
mixed media on  terracotta,  diametro 20 x 30 cm, 2006

 


Processione di San Gennaro
mixed media on  canvas,  24x30x3 cm, 2005

 


Processione di San Gennaro
mixed media on  canvas,  70x30 cm, 2004

 


Trittico
installation on  leather,  diametro 40 cm cm, 2004

 

 

Biography:

Salvatore Ferrara nasce a Napoli il 6 gennaio 1945. Ferrara, attraverso il reimpiego altamente creativo dei materiali grezzi ed inusuali, crea degli assemblaggi polimaterici che si sviluppano dal piano in un groviglio di rilievi di grande forza e suggestione. La colorazione AUREA delle sue opere, (realizzato col metodo antico dell'applicazione di oro e mistura) alternando riverberi e bagliori, conferisce dinamismo al gioco delle masse. la sua è una ricerca di sintesi con forme piene, con un solido impianto scenico e una sintesi tra contenuto e espressività fortemente artistico. Le opere di Ferrara sono supportate dal suo grande spirito di ricerca; esse rappresentano un mondo fatto di entusiasmo e nello stesso tempo di malinconia(vedi le opere di tema folkloristico) e di fede, dove l'artista cerca di recuperare funzione sociale nelle sue rappresentazioni iconografiche.


Altre notizie SONO SU: Annuario Europeo D'arte , artistas del Millenium, Dizionario Enciclopedico Internazionale D'arte Moderna e Contemporania 2005/2005 ed Avanguardia Artistica

Curriculum vitae:

L'arte scultarea di Salvatore Ferrara, nasce dalla voglia di creazione attraverso sperimentazione di materiali ed assemblaggi per essere contemporaneo, idealmente restando nell'anticotempo.
Un artista d'oggi, dal ricordo di ieri che ad ottenere una sintesi personale tramite un processo in ventivo particolarissimo: fatto di sperimentazioni vivaci, eseguite con molta fantasia.
Egli conferisce alle forme molteplici giochi a mezzo d'incisione crea ritmicità: sia nelle zone vuote, sia nel cromatismo eccellente, tanto da caricare il tutto di significativa espressività.
L'opera è concepita in modo da essere visualizzata da più angolazioni, cosi da trarre le possenti enfatiche modellazioni, ed i contrasti tra luci ed ombre, tra le sue figure umane e religiose.
Salvatore Ferrara ottiene e conquista uno stile autonomo e originale, infondendo con grande forza interiore "Misticismo e la Logica" del sacro e dell'umano vivere.
Le sue scultore parlano il linguaggio della vita nella Sacralità dell'anima e del Divino.


di Carla Marino



La commissione critica della terza biennale d'arte Ermitage du Riou 2005 così si espressa: "... evocativo ed acceso di simbolismi, le sue opere trovano collocazione tra stupore e primativismo..."( prof. Afredo Pasolino)

"... una ricerca assai innovativa esorta l'artista a nuove esternazione della realtà emozionale..."( prof. Giorgio Falossi )
"...un gran lavoro commentato dalla consapevolezza della sua ricerca pittorica..."( Michel Verdant)
"... ogni sua opera e oggetto di nuove relazioni verso l'inconscio, da cui estrarre l'emozione..."(prof.Francesco Chetta)
"... la sublimazione della sofferenza, filtra con visibile coscenza spirituale, al di là di ogni rapporto con la realtà..."( prof. Mariarosa Belgiovine)



La commissione critica della terza biennale d'arte Ermitage du Riou 2005 così si espressa: "... evocativo ed acceso di simbolismi, le sue opere trovano collocazione tra stupore e primativismo..."( prof. Afredo Pasolino)

"... una ricerca assai innovativa esorta l'artista a nuove esternazione della realtà emozionale..."( prof. Giorgio Falossi )
"...un gran lavoro commentato dalla consapevolezza della sua ricerca pittorica..."( Michel Verdant)
"... ogni sua opera e oggetto di nuove relazioni verso l'inconscio, da cui estrarre l'emozione..."(prof.Francesco Chetta)
"... la sublimazione della sofferenza, filtra con visibile coscenza spirituale, al di là di ogni rapporto con la realtà..."( prof. Mariarosa Belgiovine).

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 6 Dicembre 2006
Visitatori dal 1/12/2006 : 46274



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK