Glossario
 
world artist
Giuseppe Celi

Via Regina Madre, 44/a
Catanzaro (Italia)


email: studioceli@giuseppeceli.it
web: www.giuseppeceli.it
  Opere
 


Cassetta di legno e cose
oil on  canvas,  50x60 cm cm, 2005

 


Fiori nell'acqua
oil on  canvas,  50x60 cm cm, 2004

 

 

Biography:

Nasce a Catanzaro nel 1947. Comincia a dipingere i primi quadri all'inizio degli anni '60, mentre frequenta il Liceo Artistico di Reggio Calabria. Si diploma successivamente al Liceo Artistico di Catanzaro. Si iscrive alla Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, ma abbandona presto gli studi universitari, per dedicarsi esclusivamente alla pittura. Si è recato spesso all'estero,oltre che in Italia, per studiare le opere dei contemporanei rispetto ai quali ha sempre avvertito maggiore attrazione e affinità: Antonio Lòpez Garcìa, Andrew Wyeth, Lucian Freud, Renzo Vespignani, Gianfranco Ferroni. Nel 1965 vince il primo premio alla mostra d'arte organizzata dalla Federazione Universitari Cattolici Italiani, in giuria, tra gli altri, Emilia Zinzi. Soggiorna dapprima a Venezia, dove frequenta i corsi di Calcografia Sperimentale della Scuola Internazionale di Grafica, sotto la guida di Antony Guibé. Successivamente è a Urbino, dove, guidato da Carlo Ceci dell'Accademia Raffaello, apprende la tecnica della litografia. È importante, in questa fase, il sodalizio che nasce fra Giuseppe Celi e Renzo Biasion. Si inserisce così, su invito, in rassegne nazionali e internazionali con gruppi di opere. Le personali si susseguono, quindi, periodicamente nelle maggiori città italiane ed europee. La pittura di Celi ha attirato, sin dalle prime mostre, l'attenzione della critica più qualificata. Fin dagli anni '60 si colloca con successo nell'ambiente artistico-culturale di cui tuttora costituisce fattiva presenza. La sua attività è segnalata in numerose pubblicazioni d'arte specializzate, nonché presso l'Archivio Storico d'Arte Contemporanea della Biennale di Venezia e presso l'Archivio per l'Arte Italiana del Novecento del Kunsthistorisches Institut di Firenze. Celi può annoverarsi tra i più intensi pittori figurativi italiani. Egli si è reso interprete della realtà, sia essa costituita da "paesaggi" che da "periferie", ed ha saputo coniugare una straordinaria maestria con una particolare sensibilità poetica. I suoi "interni" si caratterizzano per una apparente caoticità, accompagnata da un sentimento predominante, quello dell'attesa. Questi interni, assieme alle periferie "allucinate e neometafisiche", più che rilevare di per sé, tendono, così, a trascendersi per assurgere a metafore, per rendere un'unica idea di "natura silente", di un silenzio di fondo, quasi di una luce soffusa, di un'attesa, appunto, che permea di sé l'intera opera. Nel corso della sua attività pittorica, Celi si è soffermato anche sull'analisi del territorio calabrese, realizzando sulla sua città natale alcune opere appartenenti ad un ciclo denominato "Omaggio a Catanzaro". Nelle ultime opere, ormai pienamente maturo, si registra un ritorno a certe prime esperienze. Ora la pittura di Celi è dichiaratamente figurativa, una pittura che della realtà esprime una visione attenta e poetica. È la linea su cui si è sviluppata fino ad ora la sua ricerca. Dal 1974 al 1982 Celi ha insegnato Discipline Geometriche e Architettoniche nei licei artistici di Catanzaro e Cosenza. Attualmente vive a Catanzaro, dove insegna Arte e immagine.

Curriculum vitae:

MOSTRE:

1965

Centro d'Arte IL POZZO, Catanzaro.

Galleria d'Arte MATTIA PRETI, Catanzaro.

1971

Galleria d'Arte IL COSCILE, Castrovillari

1972

Galleria d'Arte LA SONDA, L'Aquila.

Galleria d'Arte IL COLLEZIONISTA, Bologna.

Galleria d'Arte SEGNO GRAFICO, Venezia.

Galleria d'Arte MICHELANGELO, Massa (Carrara).

1980

Galleria d'Arte LA SONDA, L'Aquila.

1981

Centro d'Arte L'OCCHIO, Catanzaro.

XXIII Mostra di Pittura "PREMIO ALATRI", Frosinone.(*)

I Rassegna d'Arti Visive di Autori Calabresi, Palazzo S.Chiara, Catanzaro.(*)

I Biennale Mediterranea d'Arte Contemporanea, Palazzo della Provincia, Catanzaro.(*)

IV Biennale di Pittura Contemporanea "CITTA' DI SAN LEO".(*)

1982

XV Premio Naz.le "CIUFFENNA", Loro Ciuffenna.(*)

Galleria d'Arte L'ARPIGONE, Bagnara.(*)

1983

II Premio "IBLA MEDITERRANEA", Intern.le di Pittura e Grafica, Modica.(*)

VI Biennale di Pittura Contemporanea "CITTA' DI SAN LEO".(*)

II Biennale Mediterranea d'Arte Contemporanea, Palazzo della Provincia, Catanzaro.(*)

VII Biennale Naz.le d'Arti Figurative "PREMIO VESUVIO", Torre del Greco.(*)

III Premio Naz.le "CITTA' DI VERUCCHIO".(*)

III Biennale d'Arte "CITTA' DELLA SPEZIA".(*)

1985

Galleria d'Arte LA SONDA , L'Aquila.

1990

Centro d'Arte IL POZZO Arte Contemporanea, Catanzaro.

1992

Galleria Civica d'Arte Contemporanea, Lugano.(*)

1994

FIORETTA BONINO Gallery, New York.(*)

1997

WESTFULISCHES MUSEUM, Klagenfurt.(*)

1998

Gallery of Contemporary Art, Chicago.(*)

Palazzo FAZZARI, Sala M.Preti, Catanzaro.

1999

EXPOARTE, Bari.(*)

2000

PROMETEO Galleria d'Arte, Catanzaro.

2001

MUSEO CIVICO DI TAVERNA, Complesso Monumentale ex Convento di S. Domenico.(*)

MIART - PROMETEO Galleria D'Arte, Milano.

2003

ALCAMEONE , Villaggio Guglielmo, Copanello - (a cura della Galleria "GS1", Firenze.(*)

2004

CARTE ITALIANE - Percorso nell'Arte italiana del '900 attraverso il disegno. Galleria d'Arte F.RUSSO, Roma.(*)

2006

UTOPIE E DISINCANTI - ( Sala personale) - LICEO CLASSICO "P. GALLUPPI", Catanzaro.

 

Ultimo aggiornamento: venerdì 27 Ottobre 2006
Visitatori dal 25/10/2006 : 25481



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK