Glossario
 
world artist
Titti Gaeta

Via Casarsa, 13/15
Eboli (Italia)


email: titti@photographicaweb.it
web: www.equilibriarte.org/tittigae
  Opere
 


architetture
photography on  paper,  50x90 cm, 2005

 


cromie
photography on  paper,  50x70 cm, 2006

 


degrado
photography on  paper,  50x70 cm, 2006

 


golden boy
photography on  paper,  50x70 cm, 2005

 


I Simulacri del Tempo
photography on  paper,  50x87 cm, 2006

 


I Simulacri del Tempo
photography on  paper,  50x87 cm, 2006

 


la luce
photography on  paper,  35x50 cm, 2005

 


lampione
photography on  paper,  50x70 cm, 2006

 


piatto blu
photography on  paper,  50x70 cm, 2006

 


sedia
photography on  paper,  50x70 cm, 2005

 

 

Biography:

Titti Gaeta nasce a Salerno il 12-02-72 e approda alla fotografia, dopo aver frequentato il Liceo Artistico “Carlo Levi” a Eboli, cittadina nella quale attualmente risiede.
Dal febbraio 2006, insieme al collega Raffaele Sozio, fonda Photographica snc, società che si occupa di fotografia e di grafica pubblicitaria.

Dal 1990, attratta dallo scaturire fluido delle luci e delle ombre dell’obbiettivo fotografico e dopo aver sperimentato varie forme d’arte creativa, l’artista si dedica anima e corpo a quella che molti critici in un tempi passati hanno considerato un’arte minore in quanto mero strumento di duplicazione del reale.
La fotografia blocca e contestualmente prolunga all’infinito ed è in questa circostanza che lo scatto artistico intrappola con il suo occhio le irregolarità, le ferite, la matericità di alcuni momenti.
Nel suo escursus creativo, la fotografa Titti Gaeta catalizza il suo punto di vista su particolari cromatici di realtà diroccate o frammenti di paesaggi urbani contemporanei per nulla scontati : nel ciclo di opere “I Simulacri del Tempo” si offrono al nostro sguardo città, quartieri che nella loro desertificazione conservano ancora i segni e le enigmatiche “Presenze” di vite vissute, luoghi dimenticati che ancora sembrano lasciarsi vivere dall’uomo.
Siamo in provincia di Salerno, Romagnano al Monte, piccolo agglomerato urbano ,ormai disabitato , arroccato su un dirupo.
Qui s’intravedono, attraverso i lievi squarci, le fenditure degli edifici ormai fatiscenti, come visioni allucinatorie, i colori, vividi ed irreali delle abitudini e dei gesti quotidiani della popolazione del borgo: suppellettili, tende alle finestre, qualche arnese da cucina, un barattolo di pomodori pelati in una credenza.
Nel ciclo intitolato“Valencia”, invece, la sensibilità dell’artista scruta in modo discreto un’umanità scartata dal sociale e gettata in terra come un cumulo di stracci ma che riesce a rialzarsi e ritrova la sua dignità suonando un violino in riva al mare.
Negli scatti dedicati al “mosso creativo”, con singolari tagli e grazie ad aloni baluginanti, si intuiscono ombre e sagome umane mai perfettamente delineate quasi a volersi celare da occhi indiscreti.
L’utilizzo dell’occhio in dinamica costante cancella e abbaglia le connotazioni di visi ed oggetti, un istinto di evasione dal puro figurativismo che si concretizza in un “Tunnel” autostradale con richiami all’inumanità di insostenibili “Ritmi urbani”.
Il mosso dà all’artista anche la possibilità di tornare ad uno dei suoi primi e mai dimenticati amori, la pittura; la visione di corpi inerti come può essere un “Piatto blu”, si trasfigura interamente, si converte in materiche pennellate.
Le fotografie nelle quali l’artista sottolinea ancor di più il suo particolare interesse al colore e alla luce si evincono nel ciclo “cromie” in cui anche un semplice lampione sembra stagliarsi scuro, privo di luce su una città resa livida da un tramonto impietoso seppur bellissimo ed evocativo.

Laura Mustacchio

La poetica fotografica della Gaeta è legata ad uso sapiente delle nuove tecnologie,che possono manipolare qualsiasi immagine e in ciò l’atto artistico, inizialmente dissacratore,finisce col diventare, invece, spunto per ulteriori sensi visivi e orientamenti iconici in grado di riprodurre e produrre nuove realtà e nuove letture artistiche partorite dalla mente creatrice dell’artista.
Altre volte la poetica dell’artista si pone sulla scia delle grandi esperienze artistiche del Novecento e ritrae paesaggi e luoghi che diventano “poetici” una volta fotografati,
cioè affrancati dalla quotidiana banalità della loro esistenza.

Gerardo Pecci (critico d’arte)


2005 – Comune di Eboli (Sa), Assessorato al Turismo. Vincitrice concorso fotografico con l’opera “Il Palmento”

2005 – Eboli (Sa), fotografa e curatrice grafica per le cartoline di Eboli per conto del mensile “Il Giornale di Eboli”

2005 Settembre – Salerno, Tempio di Pomona, collettiva “L’arte unisce la fantasia dei popoli”, curata da Simona Audano, Associazione Europa Meeting Group. Catalogo con introduzione di Mario Maiorino

2006 Luglio – Eboli (Sa), manifestazione Da Eburum ad Eboli, collettiva “I Cinque Sensi” con l’associazione Liberart

2006 Agosto – Ischia (Na), Museo Archeologico Pithecusae e Museo Angelo Rizzoli, collettiva “Espressioni”. Relatore Giuseppe Maraniello

2006 Settembre – Eboli (Sa), Complesso Monumentale S. Francesco Museo Archeologico nazionale di Eboli e della Media Valle del Sele, “Vento d’Avanguardia” concorso d’arte contemporanea sezione ospiti

2006 Ottobre "Arte Lanterna" 3°incontro di artisti contemporanei Carrozzeria Rizieri Pontedera (PiSa)

2006 Dicembre - Firenze - "ETHIC S.P.A.rty"
performance,pittura,videoart,installazioni,fotografia (Firenze)

24-25 Marzo 2007 "Fuori Serie" Via Lennie Tristano Sala Caravaggio
Verissage Sabato ore 18:00
Evento Organizzato dalla “Progresart” Patrocinata dal Comune di Aversa
e dell'Assessorato alla Cultura Sport e Spettacolo. Aversa (Caserta)

14-15 Aprile 2007 Mostra d'arte contemporanea.L'Associazione "I Senza Voce" di Aversa (CE), in collaborazione con l'Unicef, all'interno dell'Evento "Tutti uguali e diversi".

31 Maggio 3 Giugno 2007 Eboli - Sa - "Percorsi d'Arte" Chiostro del Complesso Monumentale di S. Francesco.
vernissage ore 19.30. collettiva organizzata dall'ass. Liberart e dal Liceo Artistico "C. Levi" patrocinata da: Comune di Eboli, Regione Campania e Provincia di Salerno.

20 Giugno 9 Luglio 2007 Napoli - collettiva "ventiperventi" organizzata dalla galleria "Linea d'Arte - officina creativa" via D.Soriano, 34.

20 Giugno 2 Settembre 2007 - “Show me your Sloggi” : reporter ufficiali del tour organizzato dalla Triumph International Rome S.p.a.

 

Ultimo aggiornamento: sabato 30 Giugno 2007
Visitatori dal 6/9/2006 : 39246



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK