Glossario
 
world artist
Orfeo Carpinelli

Via Papa Giovanni XXIII, 22
Terni (Italia)

tel. +39 0744 221553
email: info@fiaft.it
web: ---
  Opere
 


Architettura con paesaggio e volto di donna
acrilic on  canvas,  60x70 cm, ---

 


Donna a riposo
acrilic on  canvas,  60x80 cm, ---

 


Donna fatale
acrilic on  canvas,  80x90 cm, ---

 


Immagine volto di donna con ombra, con applicazioni di oro zecchino
acrilic on  canvas,  80x90 cm, ---

 


La campagnola
acrilic on  canvas,  60x80 cm, ---

 


Le due cortigiane
acrilic on  canvas,  100x80 cm, ---

 

 

Biography:

Da molti anni, ormai, mi interesso delle Arti figurative acquisendo l'esperienza, partecipando a Mostre Collettive e a Concorsi, sia Regionali che Nazionalied Internazionali, riscuotendo successi e critica.Sono stato, prima, Fondatoredell'Accademia Culturale Ternana "Thyrus" e poi fondatore della rivistad'Arte trimestrale "Thyrus Artistica" da me edita, dal 1988 al 1994.Ho pensatoad una unità, in relazione ai rapporti che intercorrono tra le Arti, ed alla possibilitàdi una reciproca attività, di Artista, con doti anche organizzative. Il mondodell'Arte, per intenderci, ha suscitato in me fin dai lontani tempi della mia giovinezza un enorme fascino e dai pochi studi praticati, come autodidattami sono fatto una cognizione di causa che mi ha permesso, finalmente, di approdare ad una acquisizione pittorica moderna che mi consente la realizzazione di opere molto personalizzate. L'elaborazione di una tematica cromatica coloristica, da me ideata, piena di estro e fantasia, nell'articolazionecompositiva di una tarsia nel colore, mi ha convinto ai non facili superamenti dellacrisi, in cui gli Artisti incorrono in questo particolare momento. Sono natecosì (liberatorie), d'istinto le mie opere, con figure di donne, viste da me, neivari aspetti, incastonate da colori che esaltano le stesse composizioni pittoriche.Questa mia nuova Arte Figurativa moderna, mi ha spinto a dare un messaggio estetico sulla pittura, al mio pubblico amante di Arte. Un'artista, a mio avviso,non dovrebbe mai contemplarsi in uno specchio pago di abilità manuale, ma dovrebbe costantemente verificarsi con il mondo circostante e compiere una doverosa e spietata verifica di se stesso e dei suoi mezzi tecnici e culturali.L'Artista deve dare all'Arte opere acquisibili da una nuova realtà dello spirito umanoe poetico, sempre però alla ricerca ed alla sperimentazione Artistica di una dimensione lirica, dove il colore diventa una nota musicale predominante e ben accordata.

Curriculum vitae:

Le linee e i colori ritmati dall'estro creativo di Orfeo Carpinelli, sovente mettono in essere figure femminili il cui sguardo pare attraversare la linea spazio-tempo, entrando in simbiosi con il gran passato egizio, o con la nostra realtà. Delicatissime, le sue cromie s'insinuano passo dopo passo sopra lo scacchiere Artistico che affida con sicurezza certe autonome "pedine-sogno-poesia", ai ritmi del proprio sommesso esistere: i toni rosacei si uniscono agli azzurri incantati, ai marroni bruciati, ai verdi teneri..., Uno spigolo d'ombra si sposa alla luce e nasce un quadro.Un quadro, e ancora un altro divengono il "palcoscenico" ove, assieme a lui, ci sono altri protagonisti, e siamo noi tutti col silenzio compreso dentro, a porci l'interrogativo su cosa sarà domani.Orfeo Carpinelli, attivo e fiducioso della vita, ci ha saputo indicare con la sua Arte quell'importante porto chiamato riflessione.Ludivico Gierut (Critico d'Arte di Pietrasanta - LU).

L'Artista Orfeo Carpinelli, la sua tematica coloristica, le sue immagini sviluppate nella presenza femminile è un messaggio pittorico che l'Artista ci propone con soluzioni studiate dagli incastri di tarsia voluti con musicalità coloristica ben appropriata, il messaggio di Carpinelli in queste opere sul tema della "Donna", viste in varie angolature che emergono da uno stile molto personale inventato dalla fantasia di libertà dell'Artista, sono soluzioni degne di ammirazione. Opere piacevoli di essere appese su una qualsiasi parete domestica e di essere continuamente osservate. Cosa dunque è più impressivo ed immediato e stimolante, di una bellissima opera, che non pone il problema di collocamento in una parete della Vostra dimora? E che è anche di facile lettura? Queste sue opere assumono l'importante impegno per una verifica di autenticità, dunque, fuori di ogni dubbio, che merita pittoricamente attenzione verso la sua attività Artistica. Prof. Raffaele De Marinis (Pittore e Critico d'Arte di Roma).

C’è chi ricorre alla giustapposizione di pigmenti vari, puntini variegati, macchie di colore, per provocare, non sulla tavolozza né sulla tela, ma nell’occhio del fruitore, la composizione dei colori, delle masse e delle immagini. Orfeo Carpinelli ha inventato la tarsia di colore, per poter creare, nella suddivisione delle forme, musicalità di cromie, intarsi di segni, ritmi di spazi, fantasie poetiche, spicchi di prismi, incastonati in arnie dorate. Al centro delle tarsie ad incastro, s’incunea la donna fatale, per fondersi e confondersi nella luce ialina del paesaggio circostante, come la parte di un tutto, l’anello di una catena, la tessera di un mosaico, senza principio né fine. L’altra metà del cielo compare qui, per regalare agli uomini l’eterno femminino e riceverne in cambio l’anima ed il corpo, da irretire e macerare a fuoco lento, nel vortice della passione, nel gorgo della sensualità e nella dimensione del sogno. Imboccato il tunnel del sottile erotismo, Eva offre ad Adamo l’appetitoso, irresistibile, inevitabile frutto proibito, per attirarlo nell’incantesimo dell’oblio, del mistero, dell’aurora boreale, proseguendo in coppia, verso l’ignoto. Alla fine del viaggio, tutto il resto scompare; ma rimangono impressi, negli occhi e nella mente, le linee svolazzanti, gli sguardi allettanti, i sottintesi inebrianti delle immagini seducenti del deus ex machina Orfeo Carpinelli. Il colore morbido e vellutato, il tratto sicuro e preciso, la forma netta e suadente denotano abilità nel disegno, padronanza nelle figure, maestria nella composizione, con ornamenti, fregi, decorazioni in un caleidoscopio cromatico eccezionale. Le tessere di ligneo mosaico, che circondano le sue belle donne, fanno parte dell’atmosfera aerea e del dinamismo psichico, che avvolgono, penetrano e coinvolgono l’anima della donna di turno, in una scansione modulare ed in un andamento lirico. La rifrazione del segno, del volume, delle masse in tarsie variopinte è l’espressione immediata della sua estrosa, poliedrica, fantasiosa personalità. I suoi splendidi nudi ammiccano dalle alcove degli harem, per condividere con l'osservatore lusso, agi, comodità ed amore per un’arte raffinata e preziosa. Ogni suo quadro sottende l’urgenza dell’ispirazione, la tensione dell’emozione e l’ansia del risultato finale, alla ricerca della perfezione,tanto che un suo dipinto non finito dà il senso dell’infinito. Gianni Latronico

 

Ultimo aggiornamento: martedì 29 Agosto 2006
Visitatori dal 29/8/2006 : 36608



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK