Glossario
 
world artist
Elisa Caserini

Viale Marconi, 3
Codogno (Italia)

tel. 366-3571515
email: elisa.caserini@gmail.com
web: www.elisacaserini.com
  Opere
 


Colazione dei canottieri
oil on  canvas,  90x180 cm, 1997

 


ADAMO ED EVA
acrilic on  canvas,  90X120 cm, 2002

 


IL CONDOTTIERO
mixed media on  canvas,  80X100 cm, 1999

 


Il Cristo
acrilic on  linen,  50x70 cm, 1993

 


IL RAGAZZO COL TURBANTE
mixed media on  cardboard,  40X50 cm, 1999

 


IL VECCHIO BARCONE
acrilic on  wood,  2000X1.100 cm, 2000

 


LA MADONNA DI PIETRA
oil on  canvas,  80X100 cm, 2000

 


LA MORTE DI CLEOPATRA
oil on  canvas,  60X80 cm, 1999

 

 

Biography:

none
Arte. Una parola piccola che rinchiude per chi artista lo è nell’anima, un mondo speciale.
E’ un po’ difficile per me spiegare tutto cio’ che ne comprende, ma è sempre stata un attrazione sin da piccola.
I colori, i movimenti, le luci, tutti ingredienti necessari per riuscire poi col tempo a capire quanto per me fossero necessari per comunicare e rasserenare l'Anima!
Perennemente insoddisfatta sono in continua ricerca e movimento.
Il mio obbiettivo si identifica nel riuscire un giorno, in modo libero ed equilibrato, ad imprimere su una tela ciò che per me rappresenta la vera essenza della vita: l’Anima.

ELISA CASERINI



SESTRIERE 2007

Elisa Caserini è pittrice assolutamente raffinata per via di quel suo modo di operare quasi ossessivo nel porgere un personalissimo giudizio poetico sull'esteriorità della bellezza naturale. Ci vuole indubbiamente un certo coraggio a stabilire un simile equilibrio compositivo, così in contrasto con le tendenze del momento presente, in cui è la visione allusivamente imprecisa o decisamente informale a prevalere nelle cifre stilistiche dell'attuale figurazione.
Si direbbe che nella Caserini la natura pretenda una considerazione di parità ritrattistica con la figura umana, in quanto nel suo modo di fruttificare, essa è dotata di un'anima vitale, di una pulsazione interiore che può definirsi come una sorta di caratteristica temperamentale.
Critico d'Arte
ANDREA DIPRE'


TORINO 2007
VEDERE E SENTIRE LA NATURA

Il percorso pittorico proposto dall’artista Elisa Caserini s’impone con indiscussa bravura:una serie di opere dal sapore naturalistico richiama senza ombra di dubbio l’attenzione dell’osservatore.
Sono opere che conservano nella loro bellezza visiva le migliori caratteristiche figurative tanto da valorizzare in maniera consapevole ed interessante tutta la sua produzione. La minuzia del tratto, le accensioni cromatiche e la fisicità della materia si evolvono magistralmente nell’opera traendo risultati di notevole livello sia estetico che contenutistico. Le titolazioni “Lavanda”e “Prato fiorito” emergono affascinanti in un tessuto figurativo importante, all’insegna di una descrizione di vera resa formale e tecnica. La tematica naturalistica viene affrontata dalla Caserini con sapiente manualità ed originale rappresentazione, ella infatti mostra una gestualità intrisa di mirabile maestria. E’ un’ideazione sempre aderente alla realtà: dettagli, sensazioni e riflessioni si riversano nell’opera assumendo così un ruolo importante in cui si evidenzia la riscoperta dei valori. Servendosi della tecnica mista su pannello, con l’intervento di croste e rilievi, ella riesce a far scaturire dall’opera immediate sensazioni, dando così vita ad una creativa originale ben ideata ed espressa. Quella della Caserini è una creazione esclusiva che prende spunto dalla natura per descrivere un’interpretativa pittorica responsabile ed equilibrata. Sono opere che esplodono di un espressività notevole in continuo movimento, dove la sinergia tra le varie forme e colori si caratterizza continuamente tanto da suscitare forti emozioni. Sfumature, effetti chiaroscurali e resa segnica mostrano un’arte di grande talento che nasce dal bisogno interiore di comunicare. Vedute di prati fioriti, girasoli, papaveri e lavande fuoriescono dall’opera con una vivacità non comune: la materia esplode vibrante e significativa sprigionando pertanto infinite combinazioni di effetti stilisticitecnici.
Dal 24 Settembre al 03 Ottobre 2007 saranno esposti i lavori dell’artista Elisa Caserini nello spazio della Galleria d’Arte La Telaccia, a Torino, una mostra che racchiude sia la tradizione figurativa che l’innovazione della tecnica: un connubio davvero complementare.

Critico d'Arte
M. MALI'



ROMA 2008

Se c’è una cosa che immediatamente colpisce nell’osservare il lavoro di un’artista come Elisa Caserini, è la capacità di conservare nella stesura pittorica la purezza, spontaneità e nitidezza dello sguardo, quello sguardo carico di emozioni entro cui il mondo rimane preso e catturato. Nulla viene concesso alle alterazioni affannose e tormentate di tanta figurazione contemporanea, ma ogni opera si compone nella sapiente pacatezza dell’orchestrazione di colori, dell’impasto di luce e tono, degli equilibri tra forme e spazio. È una pittura di realtà, ma è una realtà che ancora conosce e riconosce la suggestione poetica, che ancora si colma del fascino delle cromie e delle visuali, che continua a dire la grazia e l’incanto di un momento sottratto allo scorrer via del tempo. La mostra personale che si apre sabato 26 gennaio a Roma presso la Galleria Crispi, è così l’occasione per avvicinare un’arte che studia attentamente la proporzione fra resa tecnica e slancio creativo, e che proprio per questo si fa partecipativa e coinvolgente, sospesa com’è sul filo di un verismo lirico, agganciata al rapporto sensuale e trascendente dell’uomo con il mondo e la natura. Elisa Caserini ha sensibilità per esplorare la vita, per rompere l’oleografia dei paesaggi e delle circostanze, per inventare sempre nuove ottiche e convincenti scorci da cui prendere l’abbrivio per raffigurazioni luminose e vibranti di terse commozioni. Convivono dunque nella sua pittura la coerenza rappresentativa e l’intensità interpretativa, in quanto sono proprio il formularsi in una sorta di combinazione osmotica sia dell’istinto concreto e razionale sia dell’abbaglio passionale e fantastico. Il colore così si irradia sulle superfici e prende le consistenze di materia, si scompone in molteplicità di riflessi e si uniforma nelle velature, riesce a costruire scenografie ed azioni di luce intorno all’essenza intima di ogni singolo e pur ordinario soggetto, diventa cioè elemento di una ricerca formale e stilistica tesa a restituire gli stupori di quell’incontro con la bellezza che è esperienza quotidiana e consueta, magia che si rivela in ogni piccolo o grande momento dell’esistenza, e che appartiene dunque ad ogni essere umano e ad ogni elemento del mondo. Ecco che torna in evidenza l’intento comunicativo e partecipativo di questo modo di fare pittura, un’estroversione che trova forza espressiva in se stessa, nella sua intenzionale limpidezza, nella sua raffinata freschezza. Le opere di Elisa Caserini possiedono la maturità di un carattere proprio ed originale, sono proiezione lirica e sublimata di un sentimento estetico profondo, e sono nello stesso tempo rappresentazione immediata ed ingenua di quella relazione vitale con il circostante che fornisce spunto, tramite e fine all’Arte.

Critico d'Arte
FRANCESCO GIULIO FARACHI



UNIONE NAZIONALE SCRITTORI E ARTISTI.

DELEGAZIONE NAZIONALE LIGURE, LA SPEZIA.

Il paesaggio e la natura sono i protagonisti delle più belle creazioni artistiche di Elisa Caserini che traendo spunto dalla colorata giostra dei colori che si alternano con le stagioni ci fornisce una produzione in cui il cromatismo non può che colpirci ed affascinarci. Il rosso dei papaveri, il giallo dei girasoli, il bianco della neve e l'azzurro del cielo non solo caratterizzano il paesaggio ma sono la chiave per leggere il messaggio emotivo che ogni tela ci trasmette.
Il tratto deciso e lineare di quest'artista caratterizza, insieme ai giochi cromatici, la produzione di Elisa Caserini, che se da una parte attrae la nostra attenzione con i paesaggi, non è limitata a questi soli, infatti meritori di attenzione sono anche le opere ispirate agli animali, come gli splendidi cigni e le opere dedicate a grandi della pittura come la rielaborazione della pittura di Klimt.
Un panorama pittorico completo, affascinante ed entusiasmante che ci consente di scoprirne non solo la bravura ma anche lo studio e la ricerca che ne sono alla base.
Dott.ssa Alessandra Mazza

Alessandra Mazza
Psicopedagogista, membro della Direzione Regionale della UIL-Unione Nazionale Scrittori e Artisti è da numerosi anni collaboratrice della rivista “Euroarte” e membro della giuria del Premio Internazionale “Artista dell'Anno”.



Stresa, 2009.

Il mio Fosso.

In questa sua elegia pittorico-ambientale il ruolo portante è quello documentale:ricorrono in modo meteorologico, non utopico e non ucronico, testimonianze del luogo e del tempo: sulle tele di Elisa Caserini si avvertono tracce di vestigia agricole, cioè della storia e della vita del territorio che la pittrice considera quasi come suo segno polare di orientamento.”Il mio Fosso”, sta per la mia casa, la mia vita, il mio respiro. Ed ecco che le sue composizioni si agglomerano intorno a momenti di climax, a simulacri abitativi, paesaggi sedimentati sotto le superfici innevate di un terreno/paesaggio che rimane vergine di segni e di disegni industriali. Per Elisa Caserini questi luoghi non provengono dal continente dello spirito, pur se riflettono lo spirito del continente vita. Acque e terre vissute, che la paesaggista percorre sulla tela sotto dettatura di un incedere narrativo, una pulizia tonale, un linguaggio cromatico tali da renderne iperreali le geografie ma reale la latitudine.
Caserini si inoltra nel cuore delle terre cognite del suo vivere e raggiunge i luoghi della sua storia, laddove il tempo ha un silente rapporto con lo spazio: è il tempo che “non passa mai”perché mai deve passare. Un bel sito, quello di Elisa Caserini, che accompagna le sue opere, non tutte masters pur se lavorate tutte con grande impegno narrativo. Altri siti insiti di seguito, la descrivono come donna dedita alle belle arti in una scelta senza ritorno. Le partecipazioni sono mirate e la bibliografia ne rispecchia il livello.

Critico d’Arte, Donato Conenna.





Curriculum vitae:

Tracce ...
…di un’artista autodidatta.

1992 - 1994 insegna pittura sulla stoffa presso il Centro religioso Buon Pastore di Crema

1996 - premiazione diploma di merito “CONCORSO ARTE SACRA” Corno Giovine (LO)

1996 - ESTEMPORANEA di pittura "PAESAGGIO E BELLEZZE NATURALI" Filighera (PV)

1997 - premiazione diploma di merito per “INAUGURAZIONE QUARTIERE S.ANTONINO” Casalpusterlengo (LO)

1998 - mostra al Forum di Assago (MI) in occasione dello “SMART FIERE”

1998 - ESTEMPORANEA di pittura San Colombano al Lambro (LO)

2001 – PERSONALE di pittura Castell'Arquato presso Loggetta dei Notari, (PC)
2002 - concorso di pittura ed aquarello "LODI VIVE L’ARTE" presso Camera di Commercio di Lodi, (LO)

2002 - PERSONALE di pittura Castell'Arquato presso Loggetta dei Notari, (PC)

2005 - comincia, in qualità di assistente, a frequentare lo studio del Maestro Meloninski.

2005 – PERSONALE in occasione di Telethon presso Banca Nazionale del Lavoro Cremona, (CR)

2006 – PERSONALE in occasione della fiera di San Giuseppe a Cortemaggiore (PC)

2006 - PRIMA PERSONALE nel paese nativo "APERITIVO D’AUTORE” presso “Nottetempocafè" a Codogno, (LO)

2006 - Art Gallery Maestri Italiani manifestazione culturale “ARTE IN FESTA” piazza S.Oronzo a Lecce, (LE)

2006 - PERSONALE in occasione di Telethon presso Banca Nazionale del Lavoro Cremona, (CR)

2007 – Art Gallery Concorso Web Color 2007, Galleria Kleinos

2007 – Premio speciale di riconoscimento al Concorso Internazionale abbinato ad estemporanea ‘PREMIO SHACKLETON’, Sestriere (TO).

2007 – COLLETTIVA per tutto il mese di febbraio con il Maestro Guido Carlucci all’Hotel Scheckleton di Sestriere, (TO)

2007 – COLLETTIVA “EMOZIONI D’AUTORE” Galleria Crispi a Roma, (RM)

2007 - EVENTI DI PERIFERIA esposizione presso la palestra Futura Fitness via R. Ferrari, Codogno (LO)

2007 - EXPO’ ARTE PARMA 2007

2007 - 32° RASSEGNA D'ARTE INTERNAZIONALE 'LA TELACCIA D'ORO 2007' con esposizione a Torino, San Remo, Montecarlo. Galleria La Telaccia Via P.Santarosa 1,Torino.

2007 - COLLETTIVA D’ARTE “L’ISOLA BLU ” Galleria San Nicola via San Nicola 4, Capri.

2007 - COLLETTIVA “EMOZIONI DIPINTE” Silva Hotel Splendit, Fiuggi.

2007 – RASSEGNA INTERNAZIONALE D’ARTE “ROMA 2007” Basilica S.Maria del Popolo,Sala Agostiniana, P.za del Popolo, Roma.

2007 – PERSONALE di pittura “SENTIRE LA NATURA” presso la Galleria d’Arte La Telaccia D’Oro, via P.Santarosa 1,Torino.

2007 - EXPO’ ARTE REGGIO EMILIA 2007

2007 – COLLETTIVA d’Arte “NATALE D’ARTE” Galleria Cripi via Vittoria 74, Roma.

2008 – PERSONALE di pittura “Galleria Crispi” via Vittoria 74, Roma.

2008 – EXPO’ ARTE “GRENOBLE 2008” FRANCIA.

2008 – GRANDE MOSTRA COLLETTIVA INTERNAZIONALE ”PASQUA 2008” ”INCONTRI IN GALLERIA” Galleria Crispi, Roma.

2008 – Viene invitata a partecipare in una trasmissione televisiva dedicata all’arte e alla cultura “LE SCELTE DI DIPRE’” in onda sulle reti SKY, condotta dal critico d’arte Andrea Dipre’.

2008 - Rappresenta artisticamente la “30° CICLOLONGA DELLE ROSE” a Codogno(LO), citta’ di nascita e residenza dell’artista.

2008 - 33° RASSEGNA D'ARTE INTERNAZIONALE 'LA TELACCIA D'ORO 2007' con esposizione a Torino, San Remo, Montecarlo. Galleria La Telaccia Via P.Santarosa 1,Torino.

2008 – “SALONE DEGLI ARTISTI 2008” mostra virtuale d’arte moderna e contemporanea “1 Agosto 2008 – 1 Agosto 2010” riferimenti presso la Galleria D’ALBA, Via Borgo Punta 187, Ferrara.

2008 - 10° classificata “5°CONCORSO ARTANTIS 2008” portale d’Arte internet www.artantis.org

2008 – Viene rinnovato l’invito di partecipazione in una seconda trasmissione televisiva dedicata all’arte e alla cultura, in onda sulle reti SKY, condotta dal Critico d’arte Andrea Dipre’.

2009 – 4° classificata “11° CONCORSO ARTANTIS 2009” portale d’Arte internet www.artantis.org

2009 – “NAC 2° NOVEGRO ARTE 2009” Fiera mercato d’Arte Moderna e Contemporanea Parco Esposizioni Novero (MI).

2009 – “FIERA VERNICE ART FAIR FORLI’ 2009” Mostra d’Arte Contemporanea.

2009 - Rappresenta artisticamente la “31° CICLOLONGA DELLE ROSE” a Cotogno (LO), citta’ di nascita e residenza dell’artista.

2009 – 2° Classificata Concorso “GIOTTO PADOVA 2009”, premio Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, sala Palladin Palazzo Moroni, Padova.

2009 – “SALON ART SHOPPING”CARROUSEL DU LOUVRE, Parigi, Francia.

2009 – EXPO’ ARTE PADOVA 2009.

2009 – Partecipa al “PREMIO AMBIENTE 2009”a Stresa, con riconoscimento medaglia d’argento e pergamena.





 

Ultimo aggiornamento: venerdì 22 Gennaio 2010
Visitatori dal 23/1/2002 : 44348



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK