Glossario
 
world artist
Salvatore Crimi

Via Falcone Borsellino ,19
GRAMMICHELE (CT) (Italia)

tel. 0933-946693-333-5770874
email: santopaologuccione@tiscali.it
  Opere
 


Frutta
oil on  canvas,  60x60 cm,

 


Moltiplicazione dei pani e dei pesci
oil on  canvas,  60x60 cm, 2000

 


Natura morta
oil on  canvas,  60x50 cm,

 


Paesaggio Siciliano
watercolor on  alabastro,  25x35 cm, 2006

 


Ragusa Ibla
oil on  canvas,  50x60 cm,

 


Ragusa Ibla
oil on  canvas,  50x60 cm,

 


Ragusa Ibla
watercolor on  paper,  25x35 cm,

 


Riflessi
oil on  canvas,  30x40 cm,

 


Scorcio Siciliano
watercolor on  alabastro,  25x35 cm, 2003

 


Scorcio Siciliano
watercolor on  paper,  25x35 cm, 2003

 


Scorcio siciliano
watercolor on  paper,  25x35 cm, 2003

 


Scorcio Siciliano
watercolor on  alabastro,  25x35 cm,

 


strada di campagna
watercolor on  paper,  25x35 cm,

 


Vicolo Siciliano
watercolor on  paper,  25x35 cm, 2001

 


Viole
watercolor on  paper,  26x18 cm, 2003

 

 

Biography:

Salvatore Crimi
Nato a Grammichele (CT), diplomato presso la scuola serale di disegno e plastica di Grammichele, socio dell’Associazione Artistico Culturale ESARTE di Grammichele e della Federazione Italiana Arti Figurative ( F.I.A.F.i) di Siracusa, vive ed opera a Grammichele con studio in via Falcone Borsellino , 19 ex S.S. 124 tel 0933-946693-cell.333-5770874.

Ha partecipato a molte mostre collettive:
Santuario Madonna del Piano ( ARTE SACRA) dal 1995 al 2006- ARTE INSIEME a Siracusa, Cripta del Collegio- Palazzo Beneventano- Palazzo Impellizzeri- Casina Cuti- Hotel del Santuario. A Melilli Auditorium E.Carta a Grammichele Palazzo Comunale a Palazzolo Acreide Palazzo Comunale. Collettive ESARTE a Grammichele Centro Fieristico- Palazzo Comunale- Galleria ESARTE- a Caltagirone Palazzo dell’aquila- sala Mostre Chiesetta di S. Anna- a Catania Galleria d’Arte Moderna Centro Fieristico Le CIMINIERE. ECC.
Personali:
Grammichele Saletta La Rocca- Sala Montalto- Galleria ESARTE- Palazzo Comunale- a Palermo Club “ Conca d’oro”- a Catanzaro sala delle esposizioni Palazzo della provincia- in Svizzera – Germania ECC.


Ho avuto il piacere di conoscere Salvo Crimi fin da lla sua fanciullezza tra i banchi di quella splendida fucina che fu la Scuola Serale di Disegno e Plastica che, sotto la guida di don Raffaele Libertini, insegnò ai giovani il gusto del bello e che per molti fu determinante nella vita. Salvo Crimi assimila la lezione trascorrendo tante sere a disegnare e dipingere paesaggi e nature morte sotto l’occhio vigile del Maestro. Egli conserva dentro di sé il fascino di quelle ore trascorse ad apprendere l’uso del colore e del saper vedere la bellezza della natura e, con l’età matura, si riaccende il desiderio di dipingere, desiderio che il tempo aveva affievolito ma non spento del tutto. La sua arte, ispirata ad un linguaggio realistico, si fa apprezzare per il sapiente uso cromatico e la poetica scelta dei soggetti, attraverso i quali traspare l’antico insegnamento, ma che interpreta con un certo vigore formale dove il colore diventa protagonista della scena, dando alle sue opere una squillante vitalità e bellezza che sono il segno intangibile della sua arte.

Luigi Gismondo

Salvatore Crimi : Pittore di sicura ed antica esperienza, dà ai suoi soggetti, sia che siano paesaggi che nature morte, particolare originalità attraverso un attento controllo delle luci, nonché di splendidi colori messi in risalto, spesso, da fondi caravaggeschi.

Giuseppe Leone


Salvatore Crimi: Pittore del colore e dei chiaro-scuri leggeri e sapientemente dosati, predilige gli ambienti agresti, gli scorci paesaggistici, le nature morte permeate di realismo, di vitalità e paesaggistici, le nature morte permeate di realismo, di vitalità e antica saggezza.

Serena Vanella


Salvatore Crimi: pittore,attraversa una fase di felice sperimentazione dell’acquerello, con graziose opere di piccole dimensioni dai colori evanescenti, quasi diafani, per rappresentare e immortalare “ dal vero” la luce mediterranea e le ombre leggere di scorci paesani e ambienti rurali, ma è nella pittura ad olio che egli trova piena e totale possibilità d’espressione, realizzando nature morte mirabili per composizione, studio del rapporto-“ caravaggescamente” dialettico tra luce ed ombra, ma soprattutto nella rara maestria iconica di resa trompe-l’oeil;

Giorgio Guastella

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 26 Marzo 2007
Visitatori dal 17/3/2007 : 43378



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK