Glossario
 
world artist
Hamot Hubert


vernon (Francia)


email: uberamo@gmail.com
web: www.numartis.com/
  Opere
 


Ferrari
digital art on  canvas,  2007

 


Harmoni 26
digital art on  canvas,  90x60 cm, 2007

 


Harmonie
digital art on  canvas,  90x60 cm, 2007

 


Harmonie
digital art on  canvas,  90x60 cm, 2007

 


harmonie
digital art on  canvas,  60x90 cm, 2007

 


Harmonie 63
digital art on  canvas,  90x60 cm, 2007

 


Harmonie 99
digital art on  canvas,  90x60 cm, 2007

 


Liberty
digital art on  canvas,  2006

 

 

Biography:

Hubert Hamot
pittore francese, espressionista
http://www.numartis.com/
nato il 23 settembre 1969
seminario: Hennezis (Eure)
1h di Parigi 45mn di Rouen 20mn di Vernon e Giverny

Expositions
Rouen insidiata degli artisti spazio del palazzo Armada, spazio del prato st Gervais Bois Guillaume volta della carmel

Dopo studi di commercio e di marketing ed un'esperienza professionale nell'ambiente bancario, la vocazione si è imposta. Grazie ad una lunga indagine interna di uno stile personale e nuovo, attinto nelle evoluzioni secolari, mi sono investito nell'approccio autodidacte. L'arte contemporanea si è allontanata della nozione di bellezza che mi è cara. Nella mia pratica quotidiana, la ricerca d'armonia è stabilita in modo prioritario sul concetto. Tuttavia, non respingo le nuove vie, al contrario, io le esploro in una pratica che rifiuta la facilità decorativa dell'arte astratta, e l'opacità dell'arte concettuale. La scoperta di?uvre di Kandinsky è all'origine della mia concezione dell'arte, espressionista spiritoso, e rigoroso. Vassili Kandinsky fu il primo pittore astratto, a questo titolo è un artista fondamentale del 20o secolo. Suo?uvre ed i suoi scritti hanno fondato la base del mio impegno. Tutta la corrente espressionista, la scuola di Monaco a Rothko, conviene al mio universo. La mia azione si esprime nella lingua e la forza delle linee e dei colori. L'argomento ed il tema hanno valori secondario. Sostengono un secondo livello di lettura. ?uvre si osserva in due tappe declinate come segue: il?il - lo spirito il colore - l'argomento il instinct - l'intelletto Il mio codice di colore rispetta le influenze naturali che conosciamo tutti. Darò i punti di basi che permettono di mettersi in complicità sulla lettura dei colori primari. Il rosso, è caldo, l'allegoria del fuoco, della passione, del sangue, allo stesso tempo vivo e potente, ma così aggressivo secondo la sfumatura, si modera mentre gli aggiungono vuoto. Irradia riflettendo la luce al di là del suo quadro. (Manifestazione, azione) il blu è freddo, simbolo del ghiaccio (blu molto chiaramente) della spiritualité e del sogno, con la proposta al cielo ed all'acqua. Attira lo sguardo al c?ur del suo quadro. (Introspection, analisi) il tuorlo è la luce dunque caldo, il colore più radiante, tanto più che è vicino al vuoto. Il verde è neutrale, punto di riunione del verde e del tuorlo, adotta le influenze di ciascuno secondo la sua tonalità. Nero e bianco hanno una lingua, uno è limite, morte, fine, dichiarazione, precisione quando altro è infinita, vita, purezza. Gli attrezzi moderni permettono nuovi campi d'esplorazione, l'arte digitale. La fotografia, gli appoggi le vernici e l'informatica danno infine la possibilità di fare bene e rapidamente. Il lavoro duro del passato non è più possibile da un semplice punto di vista economico. Sul modello di tutti gli altri settori professionali l'arte deve fare la sua rivoluzione. Il digitale è utile nella fase di ricerca e di studio ma anche nel ciclo di fabbricazione, a condizione di evitare lo scaffale della facilità. Si Berna spesso di appassionato d'arte da metodi d'eloquio e di pseudo innovazione. Il modernité risiede nell'assimilazione del passato per fare un passo supplementare su questa lunga strada. L'arte non è una creazione inutile di oggetti che si perdono nel vuoto, ma un'energia che ha un obiettivo e deve servire all'evoluzione ed al perfezionamento del cuore umano. La pratica dell'astrazione e del ritratto mi dà una gamma di espressioni conforme alle mie aspirazioni. L'uno o l'altro non basta a soddisfarlo. Ciascuno approfitta all'altro, grazie ad un dettaglio o una scoperta tecnica. L'astrazione è una finestra sul cuore. Parla a ciascuno del suo essere più profondo. Il viso è la barriera dello spirito, trascrive la lingua del pensiero. È bello ciò che procede di una necessità interna del cuore. È bello ciò che è bello internamente.

Curriculum vitae:

La mia esperienza interna, risulta a creare vernici astratte di un'ampia ricchezza sensoriale, a lavorare sulle forme e con i colori, che osservano lungamente ed instancabilmente i tessuti propri e quelle di altri artisti, che sperimentano semplicemente la loro portata soggettiva e che commuovono sul mio cuore d'artista e quella di chiunque possiede questa sensibilità ai colori.

Astrazione/meditazione iniziazione completamente intima che ciascuno può causare e rinnovare prendendo il tempo di contemplare queste vernici, di liberare presa e lasciare agire le forme ed i colori sulla sua sensibilità attiva. Rinunciare all'osservazione scientifica e oggettiva, ma privilegiare lo studio interno fondamentalmente individuale. È bello e questo procede di una necessità interna del cuore. È bello e questo è bello internamente. "(Dello spiritoso nell'arte e nella vernice in particolare)".

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 26 Marzo 2007
Visitatori dal 16/3/2007 : 31957



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK