Glossario
 
world artist

Elenco voci

Accademismo
Acqua
Acquaforte
Acquatinta
Acquerello
Acromatismo
Action Painting
Aerografo
Aeropittura
Affresco
American Scene Paintings
Anacronismo
Anamorfosi
Anonimi
Anti-Form
Arabesco
Araldica
Art and Language
Art Brut
Art Déco
Art Nouveau
Arte Africana
Arte Animalista
Arte Cinetica
Arte Concettuale
Arte Cubista
Arte Dadaista
Arte Decorativa
Arte Gotica
Arte Impegnata
Arte Informale
Arte Naif
Arte Non-Oggettiva
Arte Nucleare
Arte Popolare
Arte Povera
Arte Spaziale
Arte Ufficiale
Arti Grafiche
Artista ed Artigiano
Arts and Crafts
Ashcan School
Assonometria
Astrattismo
Astrazione Geometrica
Autografia
Automatismo
Autoritratto
Avanguardie
Azionismo - Wiener Aktionismus-


Glossario

ASHCAN SCHOOL

L'Ashcan School è un movimento artistico sorto a Philadelphia verso la fine del diciannovesimo secolo.
La pittura interpretata dai maestri di questa corrente si basa sul realismo, utilizzando come tema principale la rappresentazione della vita in città.
Il gruppo originario che fondò questa scuola è composto da Luks, Sloan ed Everett. Questi pittori vengono inizialmente definiti "Realisti di Philadelphia" e successivamente, in seguito ad un trasferimento nella città di New York agli inizi del 900, vengono rinominati "Realisti di New York".
L'impostazione generale di questa corrente si basa sullo stile romantico, in particolare sulle tonalità grigie ispirate dai grandi Manet e Daumier.
I più recenti rappresentanti dell'Ashcan School furono Koleman, Hopper e Bellows.

CURIOSITA'

Il termine "Ashcan" significa letteralmente "bidone delle immondizie".
Non è ben chiaro chi abbia coniato questa definizione, ma essa esprime in modo chiaro l'interesse dei pittori di questa corrente, ovvero il mondo dei sobborghi popolari, la triste realità povera e squallida di alcuni quartieri.


Luks, Sloan, Everett, Koleman, Hopper e Bellows.


keywords
Ashcan School, scuole di pittura





Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK